I TUOI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA

 

Caro Padre Edoardo,

in questi anni ci hai accolto come membri di un’ unica famiglia, stando sempre attento ai nostri bisogni.

Eri molto orgoglioso di noi e lo dimostravi dandoci una carezza sulla testa, ci conoscevi tutti uno per uno, ci salutavi e noi ricambiavamo il tuo affetto abbracciandoti come tra amici così ci sentivamo speciali perché tu ti interessavi a noi.

Ci manca il momento della preghiera guidata da te, la tua voce allegra ci dava la carica per iniziare la giornata, era bello sentirci dire “Buona scuola a tutti!”; ora le nostre preghiere del mattino sono il saluto affettuoso che ti vogliamo mandare.

Volevi che fossimo tutti attenti e raccolti per pregare bene. Eri un grande amico di Dio e desideravi che lo fossimo anche noi. Cercavi di insegnarcelo con il tuo esempio, come fanno i veri amici.

Se era necessario ci rimproveravi, insegnandoci ad imparare dai nostri errori e ad affrontare le difficoltà. Gli amici devono saper essere sinceri e avere il coraggio di dire cosa pensano per il bene dell’altro. Tu lo facevi sempre per farci crescere nei migliori dei modi.

Per la nostra scuola sei stato molto importante: hai avuto idee brillanti e lo hai fatto perché desideravi il meglio per il nostro futuro.

Ricordiamo ancora quando ti abbiamo sottoposto ad un’intervista per il giornalino della scuola: eravamo molto curiosi di sapere quali fossero le risposte alle domande per poterti conoscere ancora meglio.

Sei stato un amico speciale per la nostra scuola e per tutti noi, ma lo sei ancora perché rimani vivo nei vostri cuori e negli insegnamenti che ci hai donato.

Ora non sei più solo un amico, ma anche il nostro angelo custode, il tuo ricordo ci guiderà per sempre.

Ti vorremo per sempre bene!

I tuoi alunni della Scuola Primaria

 

Area riservata

Newsletter

Inserisci la tua email per tenerti aggiornato sulle attività della scuola

Search